Parlano di noi :

Volo in ritardo

VERIFICA IN 2 MINUTI IL TUO POSSIBILE RISARCIMENTO

Volo in ritardo - i tuoi diritti di passeggero

I diritti dei passeggeri del trasporto aereo sono dettagliatamente specificati nel Regolamento dei Diritti dei Passeggeri per il Trasporto Aereo dell'Unione Europea. Il Regolamento Regolamento EU 261/2004 stabilisce quali servizi devono essere erogati dalle compagnie aeree nel caso di voli cancellati o in ritardo. Oltre ai servizi come cibo, bevande e alloggio, i passeggeri potrebbero avere diritto anche ad un risarcimento in denaro.

Applicabilità del Regolamento dei Diritti dei Passeggeri per il Trasporto Aereo

Il Regolamento dei Diritti dei Passeggeri per il Trasporto Aereo é applicabile ai voli in partenza da tutti i Paesi che fanno parte dell'Unione Europea, indipendentemente dal luogo in cui la compagnia aerea responsabile ha la sua sede centrale. Sono inclusi anche i voli che atterrano nella Comunità Europea da paesi terzi a condizione che la compagnia aerea abbia la sua sede centrale nella Comunità Europea.

Ritardo: quando hai diritto al rimborso?

Per avere diritto a un rimborso, i passeggeri devono soddisfare le condizioni del regolamento. Devono poter esibire un biglietto valido e devono essere arrivati all'aeroporto in tempo utile per eseguire il check-in (45 minuti prima dell'orario fissato per il volo a meno che non sia stato disposto diversamente dalla compagnia aerea).

Innanzitutto, il passeggero ha diritto al rimborso se la compagnia aerea é responsabile del ritardo. Solitamente, ció avviene quando si verificano problemi tecnici. Inoltre, il regolamento specifica che il rimborso a spese della compagnia aerea puó essere richiesto per ritardi superiori alle 3 ore o per la definitiva cancellazione del volo.

A quanto ammonta il rimborso?

Quando la compagnia è responsabile del ritardo, i passeggeri hanno diritto a un rimborso che dipende unicamente dalla distanza del volo e non dal costo del biglietto. Il regolamento stabilisce che un passeggero che ha subito un ritardo di 4 ore per un volo di 3500km, o più, ha diritto a un rimborso pari a 600€. Per i voli in ritardo la cui distanza va da 1500 a 3500km, il rimborso è pari a 400€. Se, invece, la distanza è inferiore a 1500km, il passeggero avrà diritto a un rimborso di 250€.

Quando non hai diritto al rimborso?

Secondo quanto stabilito dal Regolamento dei Diritti dei Passeggeri per il Trasporto Aereo, i passeggeri non posso richiedere un risarcimento quando i motivi del ritardo non sono imputabili alla compagnia aerea. In questi casi si fa riferimento alle cosiddette "circostanze eccezionali" come scioperi, cattive condizioni meteorologiche e chiusura dell'aeroporto o dello spazio aereo. In queste situazioni, i passeggeri hanno diritto ad alcuni servizi erogati dalle compagnie aeree quali bevande, cibo, telefonate gratuite e - se necessario - un alloggio in hotel. Se il ritardo del volo supera le cinque ore, i passeggeri possono rinunciare al volo. La compagnia aerea ha l'obbligo di informare i passeggeri di questa opzione e dell'ammontare del rimborso. In alternativa, il passeggero ha diritto ad un trasporto sostitutivo verso la destinazione o verso il punto di partenza del viaggio.

Tuttavia, per quanto riguarda i casi di avverse condizioni meteorologiche, il passeggero può comunque esercitare il diritto al rimborso qualora la compagnia non risultasse preparata in modo adeguato a tali evenienze. Ad esempio, nel caso di ritardi causati da un uso errato dello sghiacciante chimico da parte della compagnia aerea, i passeggeri potranno aver diritto a un rimborso che viene corrisposto quando gli aeromobili di altre compagnie aeree sono riusciti a partire nei tempi previsti.

Flightright valuta ogni caso individualmente per accertare le particolari condizioni atmosferiche.

Verifica se hai diritto a un rimborso usando il nostro calcolatore dei rimborsi.

VERIFICA IN 2 MINUTI IL TUO POSSIBILE RISARCIMENTO